Chi Siamo   -   Contatto  Español  EnglishPortuguesAleman

RSS Notizie

load more hold SHIFT key to load all load all

La Paz: calcio per guerriglieri, vittime e comunità

1
0
1
s2smodern
powered by social2s

La Paz F.C. è un nuovo club sportivo che ha l’obiettivo di aiutare le FARC-EP a creare tre squadre professioniste di football.

Le squadre che si formeranno sarano una di categoria B, una di under 20 e una squadra femminile. I giocatori e giocatrici saranno guerriglieri, vittime del conflitto e membri delle comunità che hanno sofferto la guerra.  

Dopo vari mesi di colloqui, nel contesto di rafforzare il processo di pace tra lo Stato e la guerriglia, la “Fondazione per la Pace e il Football” e le FARC-EP hanno firmato nei giorni scorsi un accordo di collaborazione per la creazione del “La Paz F.C.”.

Il documento, così come riportato dal quotidiano El Espectador, dice che l’iniziativa è parte del progetto “Educazione, addestramento e cultura per la pace e il post conflitto, calcio e pace”, che si sviluppa con gli obiettivi dell’Alto Consiglio Presidenziale per il Post conflitto, diritti umani e sicurezza e che ha l’appoggio del governo e del massimo leader delle FARC, Rodrigo Londoño, Timochenko.

L’accordo è previsto per una durata di 10 anni e inizierà dal contatto con i membri ex guerriglieri delle FARC nelle zone Temporanee per socializzare l’iniziativa e costruire l’interazione necessaria con le comunità.

La mente di questa iniziativa è l’avvocato Felix Mora Ortiz, che ha commentato che il progetto è nato quando la fase pubblica dei negoziati tra governo e FARC iniziò all’Avana, nel 2012. Il progetto ha quindi preso corpo nel 2014 quando si è aperta la possibilità di contributi da parte della società civile. L’organizzazione “Calcio e Pace” si è unita a questa nuova fase e, su consiglio del governo, si è costituita legalmente grazie anche all’approccio dell’Alto Commissariato per la Pace.

Mora Ortiz ha aggiunto che inizialmente era necessario che qualche conoscitore del calcio facesse un po’ di chiarezza sul tema e così è apparso in scena l’ex giocatore di Santa Fe, America e Colombia, Alfonso Cañón, che ha dato le prime idee per questa iniziativa.

Con il tempo si è unito l’ex giocatore di Millonarios, Bonner Mosquera, che come Mora sottolinea è stato compagno di viaggio fedele e sempre presente. Partecipa al progetto anche l’ex giocatore di Nacional, Cucuta, Parma, Newcastle e Palmeiras, Faustino Asprilla.

Nel novembre 2016, Football e Pace ha visitato i guerriglieri FARC a Icononzo (Tolima) e il successo di questo incontro ha spinto i comandanti Pastor Alape e Timochenko a confermare il loro interesse nell’appoggiare la proposta. Così Football e Pace ha visitato tutte le Zone Temporanee.

Secondo l’avvocato Mora le squadre dovrebbero essere pronte per il 2018.
L’obiettivo dell’iniziativa è chiaramente che i guerriglieri siano sportivi, ma anche rafforzare i vincoli con le comunità perché contribuiscano alla formazione delle tre squadre ipotizzate. Un prossimo passo sarà l’organizzazione di alcuni tornei interni fino a consolidare una pre-selezione e vedere un po’ i giocatori che mancano.

L’idea è che le tre squadre del Club possano giocare le loro partite nello stadio municipale di La Paz, municipio di Apulo.

Fonte: El Espectador

1
0
1
s2smodern